RIMBORSO
FORZA MOTRICE

Lo studio Elle K.J. offre alle aziende che utilizzano macchine operatrici fisse e semoventi per la produzione di forza motrice, la possibilità di ottenere significativi risparmi sui costi di produzione, attraverso la defiscalizzazione del gasolio, ovvero, il rimborso del 70% dell’accisa pari a 0,43 €/litro.
La defiscalizzazione delle accise viene riconosciuta dall'Agenzia delle Dogane ed è regolata dal testo Unico Accise (D. Lgs. 504/95) e circolari relative 5/D del 12/03/2010 e 25/D del 11/08/2011.
La defiscalizzazione delle accise sul gasolio per mezzi industriali può essere riconosciuta come rimborso, ovvero come beneficio economico ad acquisto effettuato, o come sgravio sull'acquisto di nuovo carburante a prezzo agevolato tramite un abbuono rilasciato dall’ Agenzia delle Dogane.
Le macchine operatrici che possono beneficiare dell’ agevolazione sono le seguenti:
Possono usufruire della defiscalizzazione le macchine operatrici fisse e semoventi che utilizzano gasolio per la produzione di forza motrice.
- Macchine operatrici da cantiere edile/stradale (ruspe, rulli compressori, motopompe, ecc.
- Macchine operatrici da cava (escavatori, pale meccaniche, camion da cava, ecc.)
- Motori fissi o altri mezzi operanti in siti manufatturieri o magazzini (carrelli elevatori, ecc.)
- Macchine agricole (trattori, mietitrici, ecc.)

Le classi di attività beneficiarie dell'agevolazione sono le seguenti:
Possono usufruire della defiscalizzazione le attività economiche Ateco 2007 dalla A alla H.
A - Agricoltura, silvicoltura e pesca
B - Estrazione di minerali da cave e miniere
C - Attività manifatturiere
D - Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata
E - Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento
F - Costruzioni
G - Commercio all'ingrosso e al dettaglio; riparazione di autoveicoli e motocicli
H - Trasporto e magazzinaggio

COME FARE
Per usufruire dell'agevolazione, è necessario installare su ciascun mezzo un contatore fiscale, appositamente omologato dal Produttore e verificato dagli Ispettori dell'Agenzia delle Dogane.
Il conteggio cumulativo dei giri e delle ore, e la curva di consumo del motore del macchinario, sono parametri necessari per calcolare il consumo (in litri) effettivo del mezzo, sul quale si può chiedere il rimborso del 70% dell'accisa.